La Cantantessa stupisce ancora!
Tre atti che partono dal “sogno” del suo ultimo album, passando per gli “anni mediamente isterici” e per finire con “l’amicizia”.

Insieme all’amica e compagna d’avventura Marina Rei alla batteria, incanta il pubblico con le sonorita che passano dall’onirico a quelle decise del suo rock mediterraneo.
Il Petruzzelli, tirato a lucido, insieme ad i contenuti video proiettati sul palco, hanno fatto da cornice ai brani più famosi della Consoli che ha anche omaggiato il Maestro Battiato con “Stranizza d’amuri”, commuovendo chi è rimasto in religioso silenzio.

Fotografie di Vincenzo Cuomo

Testo di Enrica Sibillio