Intervista ai Sound’s Borderline

La passione e l’amore sono gli elementi che fanno muovere il mondo, e di certo per fare musica sono fondamentali e questo lo sanno bene i “Sound’s Borderline”.
Angelo Argento, Ylenia Ancora, Matteo Furio e Manuel Rolim sono quattro giovani ragazzi pugliesi, o meglio come si definiscono loro “quattro alberi di ulivo piantati nel nulla ai quali non piace il silenzio”, che hanno deciso di fare musica e farla bene. Abbiamo avuto il piacere noi di Radio Rebel fmsl e Puglia Rock di assistere ad una loro esibizione in occasione del Cinzella Festival 2019, e siamo rimasti impressionati dal sound così energico ma allo stesso tempo pulito dei Sound’s Borderline, ma anche dalla loro magnifica presenza scenica e da come affrontano il palco, sbalorditivo per ragazzi così giovani. Un gruppo così non poteva scappare ai nostri microfoni, dove ci hanno raccontato come è nata la band e quali sono le loro passioni musicali, ma anche il loro metodo di ricerca del suono e come è nata la storia del perizoma rosso sulla chitarra. Si perché il simbolo di questo gruppo è proprio una chitarra che “ indossa” un perizoma rosso, ma non è solo un logo, loro portano sul palco proprio una chitarra accessoriata di mutanda. Sound’s Borderline.
Francesco Trovato

Guarda l’intervista realizzata da Francesco Trovato e Vincenzo Cuomo.

Gallery Fotografica di Fabio De Vincentiis durante il Cinzella Festival 2019