Si è già scritto molto riguardo sul grave impatto negativo a livello economico delle misure per contenere il Covid-19 su tutti i comparti economici. Tra i settori più colpiti però c’è anche quello della cultura e degli spettacoli dal vivo. Finora ne hanno sofferto i teatri, i cinema, le sale da concerto e numerose iniziative promozionali in programma da parte dei principali artisti italiani.

I social in questo periodo iniziano a contraddire l’appellativo di isolamento sociale, che, tra l’infodemia di false informazioni, molti trovano il buon senso nell’utilizzo di essi.

Valerio Bruno, alias COMBASS, lo slap lo prova a fare proprio attraverso i social media in aiuto ai musicisti delle zone rosse proponendo lezioni gratuite di basso in videochiamata Skype, e noi non possiamo che condividere una proposta così alternative.