It’s Gonna Make A Little Difference

A un anno dall’uscita di Superhero, monologo introspettivo di un supereroe in cerca di se stesso, esce oggi, su tutte le piattaforme digitali, It’s gonna make a little differenceil singolo della cantautrice tarantina, e parigina di adozione Fanelly, preannunciando il suo primo album METRO STORIES, che uscirà a Marzo 2021. 

Il brano, scritto in seguito agli attentati di Parigi nel 2015, evoca, attraverso un elegante registro folk-jazz, l’atmosfera di smarrimento che regnava nella capitale francese in quel periodo. Il mantra It’s gonna make a little difference, suggerisce come degli avvenimenti di questa portata « facciano una piccola differenza » e cambino per sempre il nostro quotidiano, rendendoci più vulnerabili, ma anche più forti. 

Con il suo fraseggio breve ed efficace e la sua melodia accattivante, Fanelly fa pervenire con lucidità e delicatezza dei messaggi forti e carichi di emozione : « accade che le città perdano il loro ritmo »… «che le ambizioni terrene si dimentichino »… « ringrazio se quel giorno non mi trovavo a passare di li»…recita il testo in inglese, facendo anche da eco all’attualità di questi giorni. 

It’s gonna make a little difference é stato registrato tra Francia e Italia (presso lo Studio Gaudio a Taranto e lo studio Sweet Basement à Pantin), e vede la partecipazione di talentuosi musicisti della nuova scena jazz parigina e pugliese : la contrabassista Sélène Saint-Aimé, il chitarrista Matthieu Barjolin, il batterista di Ceglie Messapica Davide Chiarelli alla batteria ed il Tarantino Andrea Cianca alla chitarra solo.  

Un titolo elegante, intenso ed armonioso, che lascia ben sperare per l’avvenire di quest’ artista  che mostra già la sua singolarità nel panorama di un cantautorato senza frontiere. 

Disponibile da oggi su tutte le piattaforme di streaming (Spotify, Apple Music, Deezer, Youtube etc). 

A proposito di Fanelly

Anna Fanelli (in arte Fanelly) é una cantautrice esordiente tarantina che vive a Parigi. Il suo universo musicale, originale e sensibile, si colora di influenze folk, pop, jazz, world, e del cantautorato italiano. 

La sua storia atipica é all’origine della sua ispirazione. Nata in Puglia, a Taranto, città di sole, mare, e di contrasti, comincerà a studiare musica e a comporre le sue canzoni solo in età adulta,ed in seguito ad un concerto a Parigi, città dove si trasferisce per lavoro, dopo la laurea in economia. Fanelly definirà il suo processo creativo come « urgente » ed “indispensabile”. 

Si circonda rapidamente di talentuosi musicisti che, colpiti dal suo universo musicale, collaborano con lei alla realizzazione del suo album, METRO STORIES, previsto per Marzo 2021 www.fanellymusic.com