È ufficiale: i Genesis si riuniscono ancora una volta.
Dopo 13 anni dal memorabile teleconcerto al Circo Massimo di Roma immortalato nel dvd
“When In Rome” la formazione classica degli anni ottanta Collins-Rutherford-Banks ha fatto il
fatidico annuncio oggi 4 Marzo 2020 alla BBC Radio 2 aggiungendo che sono già a lavoro per un
minitour che toccherà varie città dell’Inghilterra.
Al trio quasi sicuramente si affiancheranno gli storici turnisti Chester Thompson e Daryl
Stuermer, più il giovanissimo Nik Collins, figlio di Phil ormai costretto all’ausilio di un bastone e a
sostenere i concerti praticamente seduto dati i suoi notori problemi di salute.
Anche stavolta i grandi assenti saranno i due che completano la formazione storica del loro
periodo progressive, Peter Gabriel e Steve Hacket.
La band, nata alla fine degli anni sessanta, ha avuto varie incarnazioni abbracciando più di tre
decadi ed esplorando vari stili. Tutti momenti con un loro perché, dall’esordio quasi totalmente
in sordina di “Form Genesis To Revelation” al primo cambio di formazione con “Trespass”,
dall’affermazione come band progressive con “Nursery Cryme” all’abbandono di Gabriel dopo
il tour di supporto al concept “The Lamb Lies Down On Broadway”, dall’abbandono di Hacket
post “Wind And Wuthering” al fortunato quanto commerciale periodo di quando rimasero in tre
(non a caso il primo album di questo periodo si chiama “…And Then There Were Three…”) fino
a quando nel 1992 anche Phil Collins decide di abbandonare la nave magica per concentrarsi
totalmente alla sua carriera solista.
Anche se effettivamente Rutherford e Banks hanno pubblicato poi Calling All Stations per molti
fan il gruppo si è fermato proprio con l’ultimo album della formazione a tre.
Cosa ci aspetteremo in questo nuovo tour? Personalmente quando accadono eventi del genere
almeno due sentimenti contrastanti vengono fuori: gioia ma anche tristezza, perché non sai
cosa potrebbe accadere durante uno show di un gruppo a distanza di anni con l’età che è
avanzata e con il tempo che non è stato proprio buono (vedi Collins e i suoi irreversibili acciacchi
tra schiena e sordità).
Sarebbe bello però aspettarsi una bella ospitata di Hacket e Gabriel, magari in una delle due
date alla 02 Arena di Londra. Questo sì che sarebbe il più bel regalo che un fan possa ricevere.
Ora non ci resta che aspettare, nel frattempo scegliete quale live vedervi tra quelli qui sotto.
WE LOVE GENESIS! WE REALLY DO!!!

Gabriele Caramagno

Consigli per gli ascolti